Come controllare l'eiaculazione evitando l'errore
che il 99% degli uomini commette a letto

come controllare l eiaculazione

Se hai mai provato a controllare l'eiaculazione, ti sarai accorto che è maledettamente difficile.

Ci metti tutto il tuo impegno, ti concentri, provi a rallentare e a fermarti prima che sia troppo tardi ma niente da fare: hai eiaculato prima che la tua donna riuscisse a venire.

Se so come funziona, è perché ho sperimentato in prima persona queste sensazioni.

La soluzione però fortunatamente c'è ma è necessario, prima che te la esponga, che impari a riconoscere e capire qual è l'errore commesso dal 99% degli uomini a letto.

Credimi, il controllo dell'eiaculazione passa tutta da questo concetto.

Negli ultimi anni sono state infatti messe in giro voci sull'eiaculazione precoce completamente infondate (forse direttamente da chi produce rimedi per l'eiaculazione precoce...), alle quali molti uomini hanno purtroppo iniziato a credere, compromettendo i propri risultati.

Il controllo dell'eiaculazione passa infatti attraverso dei concetti per nulla intuitivi, ma che ti spiegherò bene in questo articolo.

Mi raccomando, leggilo con molta attenzione perché è da qui che passa il tuo successo nel controllare l'eiaculazione.

Prova a fermarti quando è troppo tardi e...

Prima di tutto, cerchiamo di capire come avviene l'eiaculazione.

Contrariamente a quello che si crede, l'eiaculazione è una questione prevalentemente mentale.

Funziona più o meno in questo modo.

Mentre sei a letto con la tua donna, il tuo cervello raggiunge uno stato di eccitazione crescente: nella tua mente iniziano a susseguirsi una serie di immagini dal contenuto erotico, che immediatamente innescano una serie di meccanismi puramente fisici.

Quando sei mentalmente eccitato, infatti, vengono rilasciate nel corpo delle sostanze che provocano varie reazioni (come ad esempio una respirazione sempre più accelerata e quasi incontrollata), tra cui c'è anche la risalita del liquido seminale nel tuo pene.

Nota bene a questo punto una cosa: si tratta di meccanismi assolutamente involontari.

Quando il liquido seminale risale e si prepara a essere eiaculato, tu non te ne accorgi!

Avviene e, apparentemente, tu non ci puoi far nulla.

Ed è qui che quasi tutti gli uomini sbagliano: provano a controllarsi quando ormai è troppo tardi.

Una volta che il liquido seminale si trova sul punto di essere espulso, puoi fare ben poco.

O meglio, a quel punto c'è solo una cosa che puoi fare per controllare l'eiaculazione: interrompere il rapporto sessuale e rilassarti per qualche minuto pensando ad altro (nemmeno scambiarsi qualche bacio o cambiare posizione funziona granché a questo punto...).

Concorderai con me, però, che si tratta di una soluzione assolutamente ridicola.

Vuoi durare di più a letto per aiutare la tua donna a venire, non per mettervi a giocare a Briscola sul più bello.

Ecco quindi l'errore di cui ti parlavo: provare a controllare l'eiaculazione quando ormai è troppo tardi.

Per riuscire a durare di più a letto dovrai intervenire prima, vediamo come.

Il primo passo per controllare l'eiaculazione: il controllo mentale

Come ti dicevo all'inizio, l'eiaculazione è prima di tutto una questione mentale.

È da lì che dovremo partire, quindi, per riuscire a controllarla.

Non mi dilungherò molto in questo articolo, ma voglio intanto accennarti a due elementi fondamentali: il rilassamento e la respirazione.

Per riuscire a controllare l'eccitazione (che, te lo ricordo, è il fattore che innesca tutti quei meccanismi fisiologici che portano all'eiaculazione), dovrai imparare a rilassarti, ovvero a vivere con un certo distacco quelle immagini erotiche che ti si formeranno durante l'atto sessuale.

Nota bene che questo controllo deve avvenire prima di iniziare il rapporto.

Se cerchi un trucchetto per controllarti quando ormai sei già eccitatissimo, mi dispiace ma sei fuori strada.

In questo possono aiutarti alcuni esercizi di meditazione che, se praticati con costanza, ti aiuteranno ad avere un maggiore controllo sui tuoi pensieri (compresi quelli erotici), a raggiungere uno stato di rilassamento più profondo e a goderti di più il rapporto.

Alcuni di questi esercizi ti aiuteranno anche a controllare meglio la respirazione.

Prima di eiaculare si verificano infatti alcune reazioni fisiche che, se interrotte forzatamente, possono effettivamente aiutarti.

Una di queste è senza dubbio la respirazione.

Prova anche solo a fare dei respiri profondi per qualche minuto e ti accorgerai che sarà molto più facile rilassarti.

Attraverso questi esercizi è quindi possibile imparare ad avere un maggiore controllo sulla respirazione, che si tradurrà automaticamente in una migliore capacità di controllare le reazioni fisiche all'eccitazione e, di conseguenza, a rallentare l'eiaculazione.

Come vedi, sono reazioni che si innescano a catena, e l'eiaculazione è solo l'atto finale.

Passiamo ora alla componente fisica, che è l'ultima delle chance di trattenere l'eiaculazione.

Il secondo passo per controllare l'eiaculazione: il controllo fisico

Se impari a esercitare un controllo sulla mente, credimi che l'80% del lavoro è fatto.

Ma supponiamo che tu voglia migliorare ancora, oppure che tu stia cercando una soluzione rapida.

Lasciamo perdere cose come il rallentare il ritmo o interrompere il rapporto, che credo siano ancora peggio dell'eiaculare precocemente.

Quello che devi sapere è che esistono dei muscoli che vengono interessati durante dell'eiaculazione.

E che, come quasi ogni muscolo del nostro corpo, possono essere allenati.

Esistono, come spiego meglio in questo articolo sugli esercizi per l'eiaculazione precoce, degli esercizi detti Esercizi di Kegel che possono migliorare il tono muscolare di quella zona, permettendoti di "bloccare" l'eiaculazione durante il rapporto, durando un po' di più.

Sono molto semplici, quindi possono essere effettuati praticamente da tutti.

L'unico consiglio che ti voglio dare qui è di fare un po' di attenzione a come li fai.

Se fatti in modo scorretto, oppure se esageri nella frequenza (sperando di migliorare rapidamente), c'è infatti il rischio di sovrastimolare il muscolo, ottenendo un effetto contrario a quello desiderato (oltre che ad andare incontro ad infortuni...).

Quindi ti ho dato alcune indicazioni di massima, ecco cosa devi fare se vuoi saperne di più.

Il sistema completo per controllare l'eiaculazione

Nel corso degli anni, ho elaborato un mio personale sistema per controllare l'eiaculazione.

Dopo aver provato tante delle soluzioni che vengono comunemente proposte, come pastigliette, creme, spray e integratori di ogni tipo mi sono infatti accorto che l'eiaculazione precoce non può essere curata con questi sistemi, perché raramente dipende da carenze di vario tipo.

Quello che è necessario fare è prima di tutto conoscere adeguatamente il problema.

Credimi, in pochi sanno realmente di cosa si parla.

Dopodiché è attraverso una serie di esercizi (sia fisici che mentali) che ho trovato la mia personale soluzione al problema.

Adesso è da anni che sono libero da questo problema e vivo una vita sessuale felicissima con la mia donna.

Per continuare, ti consiglio di scaricare il mio audio gratuito I 5 pilastri per sconfiggere l'eiaculazione precoce, in cui vado ad approfondire i concetti visti in questo articolo e ti svelo qualche altra chicca ricavata dalla mia esperienza per risolvere in modo efficace e duraturo il problema.

Per riceverlo, compila il modulo sottostante e... buon ascolto!

I 5 pilastri per sconfiggere l'eiaculazione precoce cover

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail per ricevere GRATUITAMENTE l'ebook

Clicca qui per lasciare un commento... 0 commenti

Scrivi qui il tuo commento: